CHI SONO

Mi chiamo Giuseppe Mazzini, sono uno psicologo clinico. Mi sono laureato in Psicologia nel 2001 all’università “La Sapienza” di Roma, specializzandomi in psicologia della comunicazione, psicologia dei gruppi e sessuologia, dopo un anno di tirocinio ho superato l’esame di stato e ottenuto l’abilitazione alla professione di psicologo. Ho esercitato per tre anni come istruttore di ippoterapia (terapia assistita dal cavallo) a Roma e Rieti, in seguito ho approfondito le teorie di Rogers e le tecniche neorogersiane di Carkhuff ed Egan. Mi occupo principalmente di psicologia clinica e psicologia del benessere.

Il mio approccio teorico unisce il modello neorogersiano con il paradigma evoluzionista, mentre la tecnica che uso ricalca in particolare il modello di Gerard Egan, soprattutto per quanto riguarda la relazione di aiuto e lo sviluppo delle capacità di relazione interpersonale. In questo schema di riferimento il lavoro è orientato allo sviluppo delle potenzialità individuali e al miglioramento delle capacità di gestione dei problemi ed è focalizzato sul perfezionamento di competenze interazionali e sociali. Il setting (ovvero l’impianto messo in atto per raggiungere questi risultati) può essere duale o di gruppo.

Io tendo a privilegiare lo strumento gruppo, perché oltre ad essere più economico, permette di usare strumenti che mancano nelle altre condizioni ma ritengo che anche la relazione diretta, data dalla situazione duale, sia in molti casi irrinunciabile. Tutto questo nell’ambito della consulenza psicologica, non faccio psicoterapia.

Sono sposato con Tiziana e papà di Viola, amo la vita in tutte le sue manifestazioni, i gatti, le passeggiate in bicicletta, la vela, il mare e la natura in generale. Ho vissuto la maggior parte della mia vita a Roma. Sono tornato a Sabaudia nel 2015.